XAdventure – 1

Un team di professionisti dell’outdoor, nato per mettere a disposizione la propria esperienza e professionalità a tutti coloro che vogliono accedere per la prima volta al mondo dell’avventura o continuare nella scoperta di esperienze sempre nuove. Non è certo l’unica organizzazione del genere in Italia, ma è senz’altro tra le migliori. Diamo qui di seguito una panoramica delle loro proposte estive.

XAdventure
Xadventure è una realtà che opera da più di 20 anni nell’ambito dell’outdoor in tutto il territorio del basso Lago di Garda, della Val d’Adige e del Monte Baldo Veronese.

Il fondatore e Presidente di Xadventure Team ASD è Marco Heltai: alpinista, guida alpina, istruttore canyoning, operatore del soccorso alpino per 20 anni, tecnico di elisoccorso per 10 anni, maestro federale di canoa fluviale, guida rafting e formatore aziendale.
Per molti anni la sua passione lo ha portato a vivere grandi imprese in tutto il mondo e a realizzare grandi sogni. Oggi la sua più grande soddisfazione è aver creato una realtà in grado di far vivere avventure e belle emozioni a tutti coloro che amano l’attività all’aria aperta.

Avvicinarsi a Xadventure (la cui ragione sociale è Xadventure Outdoor Experience srl) significa entrare nel mondo degli sport d’avventura, accompagnati e preparati per gradi. XAdventure gestisce attività outdoor per turisti italiani e stranieri, individuali e gruppi, scuole e squadre sportive di ogni età. Ma sempre di più si sta specializzando e differenziando per camp avventura multidisciplinari per bambini e ragazzi anche con pernottamento in tenda; esperienze formative: team building e incentive per aziende; viaggi avventura nel mondo.

Tutto parte dalla constatazione che chi si rivolge a degli esperti cerca di realizzare i propri sogni: è proprio nel rispondere a questa esigenza che occorre dimostrare la massima competenza e minuziosa cura.
A chi approccia le discipline per la prima volta va dedicata attenzione e pazienza; chi è invece più evoluto va seguito nella ricerca del proprio limite e compreso nelle sue motivazioni.

Poi ci sono i ragazzi e la loro necessità di crescere a contatto con la natura.

Molto importante per chi guida e insegna è l’orgoglio per la propria professione e la coscienza di operare in un territorio fantastico, ricco di angoli nascosti.

In questo modo l’istruttore è valido non solo per esplorare l’ambiente esterno ma anche è prezioso aiuto nell’indagine che ciascuno fa nelle proprie emozioni e paure. Una risorsa insostituibile per acquisire consapevolezza e fiducia in se stessi.

Il team
Il team Xadventure è composto da Guide Alpine con qualificazione internazionale IFMGA/UIAGM, che svolgono questa professione a tempo pieno sia d’estate che d’inverno, Accompagnatori di Media Montagna, Maestri di Sci, Guide Canyoning, Maestri di Canoa, Guide Rafting, Piloti di Parapendio, Guide Mountain bike, Skipper, istruttori Nordic Walking, personal trainer, tutti con esperienza decennale e figura professionale certificata.

La sicurezza delle escursioni è garantita quindi da professionisti che hanno trascorso e trascorrono gran parte del loro tempo facendo queste attività… dalle forre dei Canyon alle correnti dei fiumi, alle pareti delle Dolomiti, ai ghiacciai delle cime più alte delle Alpi, fino a destinazioni oltre oceano.

Xadventure sarà presente al Canyoning professionals meeting, organizzato dall’IFMGA canyoning Commission ad Arco (TN) per l’11 e 12 ottobre 2022: due giorni per discutere assieme il presente e futuro del canyoning.

Canoa al Lago di Garda e in fiume Adige
C’è chi cerca il tramonto sul lago a fine giornata lavorativa, chi una piacevole escursione calma e tranquilla sul fiume e anche, chi cerca l’emozione di una discesa tra le rapide. Questo è il mondo della canoa, questo è il momento di libertà assoluta.
Pagaiare fa bene alla salute, è un movimento armonico, che viene fatto in un ambiente rilassante a contatto con la natura. Farlo la sera dopo il lavoro fa bene anche alla mente perché ti da quella sensazione di benessere unica.

E’ un’attività adatta a tutti coloro che amano una stile di vita leggero e spensierato o che ricercano un’emozione, partendo da un naturale e calmo equilibrio con l’ambiente. Dai 9 ai 99 anni con un minimo di forma fisica e senza la paura dell’acqua.

Perché con le escursioni in canoa si scoprono paesaggi molto suggestivi da prospettive nuove: alcune escursioni prevedono la degustazione di prodotti tipici, per apprezzare ancora di più la ricchezza del territorio.

Per i più curiosi o per chi ha già un po’ di esperienza in canoa, c’è l’emozione del kayak, un mezzo che richiede un po’ più di coordinazione ed una maggiore dimestichezza con la pagaia.

Canyoning sul Garda e in Val d’Adige
Con quest’attività si scopre la dimensione più entusiasmante degli sport outdoor fluviali.
Divertimento, avventura, emozioni, energia, scoperta di un ambiente sconosciuto, sono queste le caratteristiche del canyoning, una disciplina che offre la possibilità di scendere i torrenti ricchi di cascate, tuffarsi in pozze d’acqua cristallina, visitare ambienti incontaminati e scivolare su toboga naturali scavati nella roccia dallo scorrere millenario dell’acqua.

Si percorrono canyon naturali, spesso molto impervi, ma proprio per questo di rara bellezza, grazie a delle tecniche specifiche, che consistono in calate, tuffi (mai obbligatori), scivoli naturali, guidati passo per passo da professionisti di questa disciplina.

Questa è un’esperienza che permette di esplorare delle zone altrimenti inaccessibili, dei paesaggi lontani dall’immaginario comune, sono luoghi nei quali la luce solare filtra, facendo brillare in modo particolare l’acqua cristallina di questi torrenti ed illuminando la roccia circostante, colorandola di vari colori.

E’ una disciplina che sicuramente aiuta ad aumentare la fiducia in se stessi, ad acquisire consapevolezza del proprio corpo, a saper gestire momenti di massima concentrazione e godersi momenti di totale relax, immersi in una natura selvaggia.

Arrampicata
Percepire il proprio corpo, sentire la roccia, controllare la respirazione ed arrivare a danzare sulla parete, questo è quello che si fa nei percorsi in verticale.

L’arrampicata è innanzitutto una disciplina sportiva completa che si pratica sulle falesie rocciose.

La parte dinamica di questa particolare attività fisica mette “in gioco” bambini, ragazzi e adulti, li costringe a riflettere sul modo di interpretare il proprio corpo attraverso il controllo del respiro e della postura, per trovare il modo di non perdere l’equilibrio: se si cade, non succede nulla, ma occorre ricominciare… da capo!

L’arrampicata è uno sport individuale e nel contempo collettivo. I compagni di gioco, sono coinvolti e mai assenti, “da sotto” aiutano, consigliano, osservano e imparano a loro volta, riflettendo sugli errori o sulle “genialità” di chi è in parete.

L’arrampicata è perciò altamente educativa e socializzante, oltre ad essere praticata in luoghi molto belli, tranquilli e incontaminati: porta a scoprire il proprio corpo, se stessi e perché no, un sacco di amici.

In questa zona, per imparare ad arrampicare non occorre spostarsi molto: Lago di Garda, Valpolicella, Val d’Adige sono ottimi luoghi per apprendere e praticare la disciplina. Se poi la curiosità si sposta verso altre pareti e montagne e i sogni diventano più dolomitici o granitici, beh allora le guide di XAdventure saranno ben liete di accompagnare nei luoghi più belli in Italia e nel Mondo. Infatti le guide alpine, maestri di alpinismo, non solo danno la possibilità di conoscere le tecniche ma anche i luoghi più belli dove praticare la disciplina ad ogni livello.

Rafting sul fiume Adige
Il rafting è un modo divertente di vivere il fiume in compagnia e scoprire degli angoli nascosti di questa antica valle. E’ una bella attività adatta a tutti: a famiglie anche con bambini piccoli, gruppi di amici, scolaresche e gruppi aziendali. Percorrere il fiume alla sua velocità è il modo migliore di conoscere la Val d’Adige dal punto di vista storico e naturalistico. E’ un’emozione seguire le tracce degli antichi navigatori che scendevano verso Venezia. Non è pericoloso e non occorre una particolare preparazione fisica. Lo scorrere lento delle acque consente pure di apprezzare il territorio e di scoprire vini e prodotti locali nelle Aziende Vinicole che costeggiano il fiume.

Parapendio
Dopo che avrete provato a volare, camminerete sulla terra guardando il cielo perché è là che siete stati ed è là che vorrete tornare”.

Il volo è da sempre il sogno dell’uomo. Volare è più semplice di quanto si immagini e con un pilota esperto diventa fattibile. Vedere il territorio del Baldo Garda dall’alto garantisce emozioni indescrivibili.

Ferrate
Salire sulle ferrate non è alpinismo: è un’attività che vorrebbe essere punto d’incontro tra storia e sport.

Le ferrate hanno difficoltà atletiche molto varie, sia intorno al Lago di Garda che in tutto l’arco alpino: vi sono tanti percorsi, più o meno adrenalinici, che addomesticano l’esperienza alpinistica. Non sono indicati a chi voglia avvicinarsi all’arrampicata ma si rivolgono ai tanti che vogliono provare a muoversi su terreno verticale.

Escursioni in bicicletta
I bike tours sono il modo più intenso e divertente di vivere una giornata sul Lago di Garda. L’intento è far conoscere e condividere un territorio meraviglioso attraverso gli scorci e i dettagli che solo la bicicletta sa offrire: un viaggio rilassato e consapevole attraverso natura, storia e sapori. Una giornata all’insegna della curiosità e del relax: dopo le presentazioni e un rapido controllo delle bici, si parte in esplorazione del territorio, prendendosi tutte le pause necessarie per scoprire un posto nuovo, ammirare il panorama o scattare una foto.

Stand Up Paddling sul Lago di Garda
Lo Stand Up Paddling, conosciuto come SUP, abbina la tavola da surf alla pagaia e a differenza della canoa, si pagaia in piedi. Pagaiare lungo le coste con il Sup permette di vedere i piccoli paesi del Lago di Garda e le montagne da una prospettiva altrimenti inaccessibile, scoprendo piccole spiagge e scorci incantevoli impossibili da vedere percorrendo la costa. Facile, allenante e pure divertente. Basta saper nuotare e avere un po’ di equilibrio.

E’ il modo migliore di finire la giornata, magari fermandosi su una spiaggia per un bel tuffo e un aperitivo al tramonto. Sono momenti in cui si sta bene perché si riesce a staccare la spina: c’è silenzio e si è a stretto contatto con la natura.

6
XAdventure – 1 ultima modifica: 2022-09-08T05:26:00+02:00 da GognaBlog

11 pensieri su “XAdventure – 1”

  1. Pergogna, sei arrivato tardi. La battuta è vecchia di quasi mezzo secolo ed è già stata usata anche nel GognaBlog. ???
    … … …
    Guccini, non tollerando critiche, cosí apostrofò chi aveva osato farlo. È da allora che chi non riesce ad argomentare con me la usa a volte contro di me. E si crede un dritto.

  2. Sig.Bertoncelli cosa diceva?il Sig.Guccini in una sua vecchia composizione…Tanto ci sarà sempre un prete o un Bertoncelli a sparare…mmh haa la dolce Euchessina..gnam

  3. “[…] come tutti coloro che si sono trovati a loro insaputa qualcosa in tasca.”
     
    Insomma, caro “pergogna”, stai forse equiparando il qui presente Alessandro Gogna alla Monica Cirinnà, che si trovò a sua insaputa ventiquattromila euro nella cuccia del cane?
     
    P.S. Alessandro, tu hai dei gatti: fa’ una prova.
    Poi dimmi se funziona. ???

  4. Giustificazione puerile, dopo inondazioni e profluvi di principi più o meno sacri ci si nasconde dietro il volontariato delle altrui attività.. a loro insaputa .Bravo Sig. Bertoncelli lo voti ,lo voti  a sua insaputa, come tutti coloro che si sono trovati  a loro insaputa  qualcosa in tasca. Nelle loro filantropiche attività  dagli stessi svolte  sempre a loro insaputa.Il sottoscritto ovviamente  ha scritto qunto sopra  anche lui… a sua insaputa.Vaste programme

  5. Caro Alessandro, commento inappuntabile e comportamento inappuntabile.
    Continua cosí. 
     
    P.S. Se deciderai di presentarti alle elezioni politiche con la «LISTA GOGNA», avrai almeno un voto: il mio. ???

  6. Cari 4 (Raffaele Parisi) e 5 (Marco Mazza), rispondo a voi in quanto il 3 non merita neppure d’essere preso in considerazione. Non è certo la prima volta che su queste pagine si parla bene di qualcuno o qualcosa. In tutti questi casi è sempre successo che i primi ad esserne stupiti sono stati i diretti interessati, che non erano neppure stati avvertiti. Anche in questo è andata così.

    Ricordo a tutti che questo è un quotidiano che si regge solo sul mio lavoro e sull’aiuto disinteressato di qualche collaboratore, che non ha e non fa pubblicità a nessuno o a niente, neppure in modo occulto o trasversale.

    Se questo articolo, come altri, avrà un benefico effetto sull’economia di Xadventure (o di altri), ne sarò solo lieto. Se poi loro vorranno offrirmi una birra, accetterò.

  7. Sono perplesso, senza nulla togliere alla professionalità del team proposto, questa “pubblicità” su Gogna blog non me l’aspettavo proprio …..

  8. CHE A-GOGNA nel publicizzare il Corbella pensiero? Il  Sig Agogna dopo l’intervista al Dolomiti al passiamo a riscuotere. La marchetta legera si libra nell’aria come bianca riscossione pensando che il lettore sia un Corbellone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.